AGRIBAGNOLO: INAUGURATA LA NUOVA SALA RIUNIONI

13/07/2016

 

 

 

Inaugurata la nuova sala riunioni presso la società cooperativa Agribagnolo a Lonigo.

Presenti molte autorità del mondo agricolo e rappresentanti della politica locale e regionale. Intitolata ai primi promotori, don Luigi De Boni ed Erminia Cabarle che nel 1961 la vollero realizzare, assieme ad un gruppo di agricoltori del luogo, per dare assistenza e aiuto ai coltivatori agricoli della zona, si è poi ingrandita aumentando i soci e raccogliendo consensi anche dalle province limitrofe.

Una struttura elegante e funzionale costruita per fare formazione a favore di soci e clienti: una vera necessità per stare al passo con la costante evoluzione che attraversa il settore agricolo.

La sala, è stata pensata e realizzata in modalità indipendente, con ingresso autonomo proprio per essere a disposizione anche di associazioni e privati che volessero utilizzarla per incontri e riunioni culturali.

Dopo il taglio del nastro da parte del sindaco Luca Restello, del consigliere regionale Cristina Guarda, del presidente della cooperativa, Silvano Luigi Vanzan è seguita la benedizione della nuova struttura da parte del parroco di Bagnolo reverendo don Giovanni Doro.

Sono seguiti i vari interventi delle autorità, presentati da Vanna Vigolo.

Fra i primi a prendere la parola il presidente della Cooperativa Luigi Silvano Vanzan.

Nel suo intervento oltre ai ringraziamenti delle autorità e pubblico presenti ha voluto fare una breve storia sulla nascita della cooperativa con un particolare ricordo ai suoi fondatori che con la loro lungimiranza hanno saputo creare una struttura di aiuto e supporto all’intera comunità agricola.           

E’ seguito l’intervento del sindaco di Lonigo Luca Restello il quale ha elogiato il mondo agricolo e la sua evoluzione, passata dalla fatica fisica dell’uomo a quella delle macchine, riservandosi solamente la gestione e il controllo. Ha voluto fare anche un accenno all’Istituto Nando Strampelli a cui la cooperativa ha voluto dare il suo indispensabile contributo al suo mantenimento e al suo rilancio.

L’intervento di Cristina Guarda consigliere regionale è stato orientato verso i giovani che con amore e tenacia portano avanti questo settore che in questi tempi è poco valorizzato.

E’ seguito l’intervento di Claudio Zambon presidente provinciale della coldiretti complimentandosi per la realizzazione della stupenda sala che potrà servire anche per la formazione dei giovani e l’aggiornamento alle normative e ai prodotti che la tecnologia e il mercato propone.

Enrico Pizzolo (vice presidente di confagricoltura) ha portato i saluti di tutti i suoi associati ed essendo lui stesso soci della cooperativa ha voluto evidenziare la cordialità del personale, l’efficienza e lo spirito di progredire sempre, come lo dimostra la realizzazione di questa struttura.

Altri interventi si sono succeduti a partire della dirigente dell’Istituto di Agraria Gigliola Tadiello, a Angelo Fontana Presidente Provinciale Cof-cooperative, è seguito l’intervento del Professore universitario Igino Andrighetto, seguito da Ignazio Scapin presidente “Grandi cooperative”, tutti concordi nella validità delle cooperative che sono un trampolino di lancio anche per le giovani leve dell’agricoltura.

A conclusione della cerimonia il presidente Vanzan ha voluto ringraziare tutti i presenti in particolare i dipendenti che hanno avuto un ruolo importante nella realizzazione della nuova struttura.

                                                                   

di Antonio Tognon

 

Please reload

LONIGO news

  • Facebook Social Icon

AREA 3

Le Barchesse Villa Pisani banner.jpg
Gregolo banner.jpg
CRA Brendola  banner.jpg