Pronti per accogliere profughi

09/09/2016

 

Un doppio progetto, uno della Parrocchia e uno dei Frati Minori, mira a portare l’accoglienza diffusa anche a Lonigo. Dietro c’è il lavoro di molti volontari supportati dal Centro Astalli di Vicenza

 

 

 

 

 

Un gruppo di giovani e adulti di Lonigo e dei comuni limitrofi si stanno incontrando da alcuni mesi per affrontare il tema dell’accoglienza di persone richiedenti asilo. Il gruppo trova il suo primo fondamento nell’invito venuto da Papa Francesco a incarnare il messaggio evangelico di un amore responsabile verso il prossimo e fonda il proprio impegno facendo riferimento alle modalità del Protocollo di Accordo per l’accoglienza diffusa, promosso dal Sindaco di Santorso, proposto a tutti i comuni della Provincia ma recepito solo da una parte degli enti territoriali. Tale testo si pone l’obiettivo di gestire l’arrivo dei profughi in modo proporzionato alle risorse di ciascuna municipalità, ospitando i richiedenti asilo in strutture di piccola dimensione e favorirne l’integrazione.

Ad inizio giugno il Prefetto ha convocato i Sindaci presentando ancora una volta la necessità di azioni d’accoglienza nel territorio, con la proposta che ogni Comune ospiti almeno 4 persone e l’ammonizione che se le Amministrazioni non risponderanno si provvederà a decidere per l’assegnazione.

A Lonigo, invece, l’idea è quella di avviare un progetto di accoglienza a livello parrocchiale e per questo chi è interessato a spendersi per dare una mano si sta informando, formando e sta discutendo sul da farsi.

 

 

( segue su AREA3 - n°68   settembre 2016 )

 

di  C.Ballan

Please reload

  • Facebook Social Icon

LONIGO news

  • Facebook Social Icon

AREA 3

Le Barchesse Villa Pisani banner.jpg
Gregolo banner.jpg
CRA Brendola  banner.jpg