Lezioni di educazione digitale ai genitori

20/12/2016

 

Quali difficoltà si nascondo dietro l’essere genitori di una generazione di nativi digitali? Di certo il mondo della rete crea un ostacolo in più nella gestione delle normali questioni poste dall’adolescenza e preadolescenza. Dalla collaborazione tra l’Associazione Attiva-Mente e il Comitato Genitori della Secondaria Ridolfi è dunque nata la progettazione di un paio di incontri sul tema, che si sono svolti i venerdì 11 e 18 presso le scuole medie. La prima è un’associazione attenta ai temi della mente e del comportamento, il secondo è uno strumento molto utile di cui dispongono i genitori dei ragazzi delle medie per formarsi e formare, informarsi e informare. “Le dinamiche della rete: conoscere per educare” e “Condotte pericolose: sexting, cyberbullismo, adescamento” sono stati i temi caldi trattati durante gli incontri, animati dal Dott. Roberto Morello che nella vita fa l’educatore digitale e l’esperto di privacy e che ha pubblicato numerosi testi su questi argomenti. 

Per un genitore con un figlio adolescente l’accoppiata tecnologia e rete fa piuttosto paura, soprattuto per il fatto di non avere molte conoscenze a riguardo, a dispetto dei figli che usano smartphone e altri dispositivi come se fossero il prolungamento naturale del loro corpo. Tuttavia, molto spesso anche i ragazzi non sono a conoscenza di meccanismi subdoli di rintracciabilità e di adescamento di cui possono essere vittime. Morello, con una verve davvero energica, ha informato i genitori di molte dinamiche anche negative, in modo da poter prima comprendere per poi aiutare i figli adolescenti nella gestione di queste problematiche. Cyberbullismo e Sexting sono temi ormai inflazionati, ma non si ha mai finito di imparare nuove nozioni a riguardo.

 

di C.Ballan

 

Please reload

LONIGO news

  • Facebook Social Icon

AREA 3

Le Barchesse Villa Pisani banner.jpg
Gregolo banner.jpg
CRA Brendola  banner.jpg