“Ritratto di donna. Il sogno degli anni Venti e lo sguardo di Ubaldo Oppi”


Stefania Portinari, curatrice della mostra “Ritratto di donna. Il sogno degli anni Venti e lo sguardo di Ubaldo Oppi” prosegue la serie di incontri di presentazione al pubblico dell’esposizione attualmente in Basilica Palladiana a Vicenza: dopo Verona al Palazzo della Gran Guardia e Treviso, alla Fondazione Benetton Studi Ricerche, l’appuntamento “in trasferta” per il fascinoso racconto degli Anni Venti, degli artisti e delle opere in esposizione, si è spostato a Lonigo, nel Foyer del Teatro Comunale “Giuseppe Verdi”, giovedì 30 gennaio.

Stefania Portinari, docente di Arte Contemporanea all’Università Ca’ Foscari di Venezia, studiosa dell’Arte del Novecento, esperta di collezionismo, moda e design, è tornata nella città dove ha vissuto per molto tempo per raccontare al pubblico, introdotta da Manuela Bedeschi, Presidente del Teatro Comunale e da Alessandro Anderloni, direttore artistico dell’istituzione leonicena, le atmosfere Belle Epoque che caratterizzano la mostra e gli artisti che la popolano.


(segue su #AREA3news n°105 febbraio 2020)