Il meeting regionale della Protezione Civile


«Il Meeting della Protezione Civile si svolgerà dal 25 al 27 giugno e sarà la seconda manifestazione, in termini temporali, del periodo fieristico di Lonigo, che quest’anno, eccezionalmente, si terrà nei mesi estivi.

Si tratta di un meeting regionale in cui il ruolo della nostra amministrazione comunale è comunque centrale, oltre a mettere a disposizione i luoghi e le strutture. Ci sarà la presenza di tutte le Protezioni Civili delle sette province del Veneto, di importanti rappresentanti della Regione e sicuramente anche di alcune cariche a livello nazionale. Il soggetto coordinatore della manifestazione è l’amministrazione provinciale di Vicenza. In questa manifestazione è coinvolto anche il Prefetto, necessario per il nulla osta data la partecipazione anche di tutte le figure che si occupano di Protezione Civile: dalla Finanza ai Carabinieri, dalla Polizia ai Vigili del Fuoco, ecc.

Come da tradizione, il meeting prevederà alcuni momenti di festa, di esposizione e di presentazione, ma sarà anche un momento di esercitazione e confronto da parte degli addetti ai lavori, che si eserciteranno per migliorare la loro professionalità e, allo stesso tempo, presenteranno alla collettività ciò che sono in grado di fare.

Ci saranno anche iniziative rivolte a bambini e ragazzi in modo da accrescere in loro la sensibilità verso l’importanza della Protezione Civile.

Si sta predisponendo un progetto di “salvataggio nelle acque del Guà” probabilmente all’altezza della Passerella delle Oche e nello spazio dedicato al gioco del criket, dove l’argine del fiume verrà sfruttato come ottima gradinata naturale per il pubblico. Si sta inoltre lavorando ad un altro progetto che prevede lo spegnimento di un incendio con l’utilizzo anche di elicotteri. Le esercitazioni, dunque, si svolgeranno sia all’interno dell’Ippodromo che fuori. È una manifestazione, sostanzialmente, “di giornata”, ma i gruppi delle protezioni civili potranno pernottare nelle tende. A conclusione, si prevede una sfilata che partirà da Piazza Garibaldi per arrivare fino all’Ippodromo».