Il "Ponte delle oche"chiede aiuto



Ha appena vent’anni di vita ma ne dimostra molti di più. È il ponte delle Oche, passaggio pedonale che collega il centro cittadino con la Contrà de sora, realizzato in sostituzione di una passarella in ferro dalla giunta guidata da Giuseppe Boschetto. Fin da subito i vandali lo hanno preso di mira riempendo di graffiti le pietre i legni pregiati con cui il ponte era stato costruito.

Come se non bastasse, adesso ci si mettono anche i manutentori ufficiali e autorizzati con un maldestro tentativo di sostituire il legno consumato della passarella con dei tasselli di metallo.

Alcuni cittadini hanno segnalato al Comune l’inadeguatezza di questa soluzione, giudicata antiestetica e pericolosa a causa della sporgenza delle lamiere. La speranza è che qualcuno si prenda carico del problema e restituisca al ponte almeno un po’ dell’originaria bellezza. L.Z.